venerdì 16 ottobre 2015

The Martian di Ridley Scott

Suspension of disbelief
Neanche poi tanto, escludendo incellophanature varie, tutti-ma-proprio-tutti buoooooooni, qualche rambismo qua e là, happy ending.

Sense of wonder
Tanto, profuso a piene mani.

Fantascienza
Come al solito, quando finalmente ci si può godere un buon film di fantascienza vera, i maestri del so-tutto-io fanno a gara per "derubricarlo" a mainstream. 
Questa _E'_ fantascienza: se non lo capite da soli forse non sapete neanche di cosa state parlando.
Non è sci-fi, cazzo: è science fiction.

Americanata
Se in questo film avete colto solo la (solita) autocelebrazione del mito americano, forse dovreste fare uno sforzo in più e provare a godervi il film in tutti i suoi aspetti. Ma, probabilmente, siete parenti stretti di quegli altri che non ammetterebbero mai che un film di fantascienza ("questo non è un film di fantascienza") possa addirittura essere intelligente.

Matt Damon/Mark Watney
Equilibrato, forse anche troppo. Ma va bene così.

David Bowie: Starman
Inserita praticamente per intero: lacrima che scappa. Anche due, forse tre.

Ridley Scott
Grazie. Per l'ennesima volta.

The Martian
Andatelo a vedere. 

Foto del post
Fatevela anche voi qui: http://www.bringhimhome.com/