sabato 23 giugno 2012

Goodbye

(Instagram di Fabio R. Crespi)
Si passano anni e anni a contenere situazioni che non sembrano avere soluzione possibile.

Diciamo trentacinque anni, anno piu' anno meno, di comunicazione interpersonale ridotta al necessario, a quello che è il minimo indispensabile per mantenere un rapporto. Mantenerlo per necessità e per dovere. Mica bello sputarlo fuori così.

Sono anni in cui si rimugina sulle cose e più ci si rimugina, più ci si chiude. Le distanze mai colmate, modi di intendere la vita diversi, reciprocamente incomprensibili.
Distanze e rifiuti. 



Ieri è morta mia mamma. Ha sofferto parecchio negli ultimi anni e, umanamente, si deve solo ringraziare che questa ennesima prova non sia stata superata.
Ma rimane ancora insuperata la distanza, ormai non più colmabile. Rimane da risolvere dentro e si farà sicuramente sentire.

Ieri è morta mia mamma e io ho cominciato a piangere.
Cazzo, avrei giurato che non sarebbe mai potuto succedere...




Goodbye...